May 16, 2016 00:00

Open Day 2016

Sabato 30 aprile (a Bergamo) e sabato 14 maggio (a Sesto San Giovanni) ITS Lombardia Meccatronica ha presentato la propria mission e le attività programmate per il Biennio Formativo 2016/2018. Ogni anno sempre più giovani diplomati e diplomandi si presentano agli open day per conoscere meglio il sistema ITS e il mondo della meccatronica.

Dopo un’iniziale presentazione in plenaria, arricchita da testimonianze di allievi prossimi all’esame finale impegnati nello stage del secondo anno (cfr. video sottostanti), i partecipanti hanno potuto visitare gli ambienti e confrontarsi personalmente con i membri dello staff dell’ITS per informazioni specifiche sull’organizzazione dei corsi (iscrizioni, test d’ingresso, costi, moduli formativi, stage, facilitazioni…). Infine, a disposizione degli interessati, erano presenti gli stand di una rappresentanza delle aziende partner per illustrare i possibili sbocchi professionali nel mondo del lavoro.

 

Per ogni richiesta di informazione o di chiarimento si può fare riferimento ai seguenti recapiti:

T: 02.26292.1 (centralino, sede di Sesto S. G)

T: 035.224168 (centralino, sede di Bergamo)

M: info@itslombardiameccatronica.it

W: www.itslombardiameccatronica.it

 

L’Associazione TreeLLLe – per una società dell’apprendimento permanente (Life Long Learning) – opera perseguendo l’obiettivo di migliorare la qualità dell’education. Fondazione Rocca – senza scopo di lucro – è nata nel 2001 con il fine di promuovere e supportare iniziative di solidarietà sociale, rivolgendo particolare attenzione all’ambito educativo ed assistenziale, sanitario, sociale e culturale.

La collaborazione tra queste due realtà ha dato vita alla collana “I numeri da cambiare”, che si pone l’ambizioso obiettivo di analizzare il sistema formativo italiano per offrire una visione completa che evidenzi punti di forza e di debolezza, anche mediante il confronto con i modelli adottati da altri Paesi.

Innovare l'istruzione tecnica secondaria e terziaria - per un sistema che connetta scuola, università e impresa” è il terzo volume della collana, che mira a focalizzare il panorama nazionale dell’istruzione tecnica secondaria e terziaria.

In particolare, per quanto riguarda l’istruzione tecnica superiore breve, ovvero gli ITS, a pagina 93 l'ITS Lombardia Meccatronica è presentato, a cura di INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa), come una delle pratiche di eccellenza del panorama nazionale. È possibile visionare le pagine dedicate cliccando sul link sottostante. 

 

Vai alla pubblicazione

 

 

Lunedì 25 gennaio 2016 ITS Lombardia Meccatronica ha ricevuto la visita del Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Gabriele Toccafondi, che ha voluto incontrare allievi, docenti, rappresentanti aziendali e membri dello staff. Prima di visitare gli ambienti della Fondazione ITS e dialogare a lungo con gli studenti ha rivolto un breve discorso di saluto in aula magna sottolineando alcuni aspetti del suo impegno istituzionale legato agli Istituti Tecnici Superiori:
“Fino al 2010 il terziario professionalizzante in Italia non esisteva, con i primi corsi (2011-2013) possiamo dire che questo Paese, faticosamente, dopo 50 anni di dibattito ideologico finalmente ha visto la luce del terziario post diploma professionalizzante. In Germania conta 900.000 addetti l’anno, in Francia 180.000, in Spagna quasi 100.000, da noi 5.000. Forse sta tutta qui la mia volontà di conoscere gli ITS, di parlare con voi, con i ragazzi, con le imprese, di dare dei segnali chiari e forti a tutti che io anche oggi voglio ripetere: noi crediamo nel terziario professionalizzante, crediamo nel rapporto tra scuola e mondo del lavoro e crediamo negli ITS. Vogliamo partire nella direzione giusta: […] abbiamo 60.000 aziende che cercano lavoratori specializzati che non riescono a trovare, e abbiamo quasi il 40% di disoccupazione giovanile, quindi è doveroso per uno Stato, per un Ministero dare delle risposte.  
[…] Per noi è fondamentale la presenza delle aziende, nessun ITS può nascere da un’idea astratta: deve assolutamente nascere con l’idea di cosa realmente serve al mondo del lavoro.  Per questo serve un dialogo reale, effettivo, tra scuola, agenzie formative, università e imprese. […] Per fare questo continueremo a dare più autonomia alle fondazioni, aumenteremo le risorse […], e aumenteremo però anche le responsabilità, quindi il 30% delle risorse nazionali verrà dato su base premiale. In particolar modo si valuterà quanti ragazzi non hanno abbandonato il percorso, quanti si diplomano, e soprattutto quanti ragazzi trovano un lavoro coerente col titolo di studio. Capite che è rivoluzionario il tutto: partire dall’esigenza reale, quindi l’impresa, il tessuto produttivo di un territorio, dare massima autonomia alla fondazione, responsabilizzarla e vincolare una buona parte dei finanziamenti ai risultati è decisamente rivoluzionario. […] Negli ultimi quattro anni, gli ITS ci hanno dimostrato che quando scuola e mondo del lavoro dialogano, i risultati si vedono. I diplomati usciti dai primi corsi per il 76,6% hanno trovato lavoro stabile, moltissimi a tempo indeterminato, segno che quando questo dialogo c’è ad averne un vantaggio sono i ragazzi. E, lo aggiungo sempre, anche il tessuto produttivo italiano. Insomma, la grande partita è questa: far dialogare i ragazzi con il mondo del lavoro, ed è scuola a tutti gli effetti. Gli ITS ci stanno dimostrando che questo dialogo c’è, dev’essere ripreso da questo governo, che ci crede, e dev’essere rafforzato e portato anche nel mondo della scuola”.

Passando poi per gli ambienti dell’Opera Salesiana di Sesto San Giovanni, dove si trova la sede principale della Fondazione ITS, Toccafondi ha incontrato i gruppi di allievi frequentanti i quattro corsi in Tecnico superiore per l’automazione ed i sistemi meccatronici, realizzati anche nella sede distaccata di Bergamo. In particolare, il Sottosegretario si è soffermato a lungo con gli studenti, dialogando con loro per capire cosa li ha spinti a scegliere questo percorso e se l'ITS sta rispondendo alle loro aspettative. I giovani hanno dimostrato di apprezzare il taglio applicativo con cui vengono affrontati i moduli formativi, la significativa percentuale di docenze aziendali, la qualità dei tirocini nelle imprese e le ottime opportunità di lavoro che questo percorso offre, anche grazie all’ampio numero di imprese del partenariato.

 

Gli ITS meccatronici italiani sono pronti per formare le competenze richieste dalla nuova industria? È per rispondere a questo interrogativo che sabato 21 gennaio la sede della fondazione MAST (Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia) di Bologna ospiterà il primo convegno della rete nazionale degli ITS di area meccatronica. Rappresentanti istituzionali ed esperti di innovazione aziendale interverranno per presentare il loro punti di vista sui percorsi formativi attualmente realizzati e sull’evoluzione futura richiesta ai profili e alle competenze che gli Istituti Tecnici Superiori si impegnano a formare. Al termine degli interventi chiuderà i lavori il sottosegretario del MIUR Gabriele Toccafondi.

Vedi il programma

December 15, 2015 00:00

Link On Labour: muoviamo passioni!

ITS Lombardia Meccatronica ha aderito al partenariato locale di sostegno al progetto denominato “Link on Labour”(L.O.L.), che mira a sostenere la nascita di idee-startup e progetti nel settore della cultura, dei servizi e delle nuove tecnologie e innovazione, dando un’opportunità a giovani professionisti di “mettere in campo” il loro talento cimentandosi nella gestione delle attività di progetto.

Nello specifico l’ITS contribuirà in prima persona a sviluppare e realizzare un’idea-start-up progettuale e a prendere parte alle attività di regia del progetto. Inoltre parteciperà al comitato tecnico-scientifico che selezionerà le idee-start-up da sviluppare sul territorio e contribuirà alla definizione di un modello territoriale del distretto dell’innovazione sociale del Nord-Milano.

Automation Story, primo ebook sulla storia dell’automazione industriale, disponibile gratuitamente su Apple-store e su Google Play, ad un anno dal suo debutto ha lanciato la sua terza versione aggiornata con due importanti novità: il “Dizionario dell’automazione” e il capitolo su “Le scuole italiane e l’automazione”. Proprio in questo capitolo viene presentato ITS Lombardia Meccatronica, scuola di alta formazione che raccoglie l’eredità pluridecennale delle migliori esperienze formative post diploma nel campo dell’automazione industriale in Lombardia, realizzate a Sesto San Giovanni (presso le Opere Sociali Don Bosco) e a Bergamo (presso Sistemi Formativi Aziendali e l’Istituto Tecnico Tecnologico “Paleocapa”).

October 19, 2015 00:00

IT’S EXPO!

Un vero successo la giornata “ITS IN EXPO” di lunedì 12 ottobre. ITS Lombardia Meccatronica ha raccolto l’invito ricevuto dalla Comunità salesiana, rappresentata nel partenariato della Fondazione attraverso l’Opera di Sesto San Giovanni, di presentare in EXPO la sua esperienza educativa e formativa di successo. Il contesto in cui ha avuto luogo l’evento è il Padiglione “Casa Don Bosco”, dedicato alla Famiglia Salesiana che, con lo slogan “Educare i giovani, energia per la vita”, vuole sottolineare la propria mission di promozione di quei valori che permetteranno ai giovani di maturare come persone e come cittadini responsabili.

Attraverso le testimonianze di imprenditori, docenti aziendali, tutor, studenti e componenti dello staff, la presentazione è stata un’opportunità per far conoscere e mettere in risalto le iniziative più significative realizzate lo scorso anno, e per coinvolgere i nuovi allievi in una “lezione orientativa” sulle opportunità professionali offerte dal mondo della meccatronica. Proprio la giornata in EXPO è stata infatti anche l’occasione di dare il “benvenuto” alle matricole della seconda annualità, che in quella sede hanno incominciato il percorso per diventare “Tecnico superiore per l’automazione ed i sistemi meccatronici”.

Gli eventi di presentazione si sono conclusi con la consegna simbolica di 21 “assegni” a sostegno di altrettanti studenti da parte di aziende e istituzioni benefattrici e sponsor del progetto formativo, che permetteranno di finanziare la retta di frequenza agli studi per il secondo anno di corso.

September 19, 2015 00:00

Vi presentiamo ROBOTSTUDIO

Gli studenti della prima annualità, in due giornate di rientro dallo stage, hanno partecipato a un seminario organizzato da ITS Lombardia Meccatronica in collaborazione con ABB, dedicato alla programmazione di modelli robotici direttamente dai PC dei nostri laboratori.

Gli allievi hanno potuto constatare direttamente le prestazioni di RobotStudio, uno dei software più utilizzati in campo meccatronico per la simulazione e la programmazione di sistemi robotizzati.

Il software messo a disposizione da ABB, infatti, offre la possibilità di aumentare la redditività di un sistema robotizzato, consentendo l’opportunità di svolgere attività di training, programmazione e ottimizzazione di un processo, senza interferire con la produzione.

Si ottengono così numerosi vantaggi, quali la riduzione del rischio, un avviamento più veloce, cambi di prodotto più rapidi e incremento della produttività.

September 16, 2015 00:00

EMO Milano 2015

ITS Lombardia Meccatronica ha partecipato a EMO Milano 2015, il più importante evento fieristico dedicato all'industria costruttrice di macchine utensili, robot e automazione, in scena a Rho Fieramilano dal 5 al 10 ottobre.

Nei 12 padiglioni è stata presentata la più ampia panoramica a livello mondiale di macchine utensili, robot, sistemi di automazione, soluzioni meccatroniche, additive manufacturing e tecnologie ausiliarie.

In questo contesto gli allievi del secondo anno dei corsi di Sesto San Giovanni e di Bergamo hanno avuto modo di partecipare a vere e proprie “lezioni in fiera” organizzate con importanti aziende presenti all’esposizione, dove i “docenti d’impresa” hanno potuto presentare le ultime soluzioni tecnologiche nell’ambito del settore meccatronico.