Il test attitudinale previsto per la mattinata del 20 settembre ha lo scopo di verificare il livello delle competenze di base possedute dai candidati nei campi considerati propedeutici al percorso formativo: 

- competenze matematiche: saper risolvere problemi applicando le regole della trigonometria, essere in grado di rappresentare graficamente una funzione e calcolarne la derivata; 
- competenze logico-informatiche: essere in grado di eseguire operazioni in differenti sistemi di numerazione, operare con variabili e funzioni logiche, saper utilizzare la rappresentazione grafica mediante flow-chart; 
- competenze di lingua inglese (livello A2 del QCER): essere in grado di comunicare a un livello elementare nei vari contesti della vita quotidiana (se stessi, la casa, il cibo, lo sport, la famiglia, i viaggi, il lavoro ecc. ); 
- competenze grafico-tecnologiche: saper utilizzare i diversi metodi di rappresentazione grafica di un oggetto, essere in grado di applicare le fondamentali norme del disegno tecnico, conoscere e saper applicare i principi della meccanica con riferimento alla cinematica e alla statica.

Al test ci si può preparare con i libri di testo delle scuole superiori.

Alleghiamo inoltre un FAC-SIMILE del test attitudinale (scaricabile al link sottostante). 

 

Scarica il FAC-SIMILE

Il test attitudinale previsto per la mattinata del 18 settembre ha lo scopo di verificare il livello delle competenze di base possedute dai candidati nei campi considerati propedeutici al percorso formativo: 

- competenze matematiche: saper risolvere problemi applicando le regole della trigonometria, essere in grado di rappresentare graficamente una elementare funzione e calcolarne la derivata; 
- competenze logico-informatiche: conoscere contenuti essenziali di informatica, essere in grado di eseguire operazioni in un sistema di numerazione binario, operare con variabili logiche, saper utilizzare la rappresentazione grafica mediante flow-chart; 
- competenze di lingua inglese: essere in grado di comprendere un testo in lingua nell’ambito del settore tecnico di riferimento; 
- competenze grafico-tecnologiche: saper utilizzare i diversi metodi di rappresentazione grafica di un oggetto, essere in grado di applicare le fondamentali norme del disegno tecnico.

Al test ci si può preparare con i libri di testo delle scuole superiori.

Alleghiamo inoltre un FAC-SIMILE del test attitudinale (scaricabile al link sottostante). 

Scarica il FAC-SIMILE del test IFTS

A distanza di 3 anni dalla prima clip realizzata per presentare i corsi ITS offerti dalla nostra Fondazione, in occasione degli open day del mese di maggio abbiamo presentato il nuovo video istituzionale. Presidente, Direttore, Allievi e interlocutori del mondo imprenditoriale raccontano con immagini e parole come stiamo realizzando il pay off della Fondazione: muoviamo passioni!

Per rimanere aggiornati sulle iniziative e sulle attività di ITS Lombardia Meccatronica vi invitiamo a seguirci sui nostri canali social e a tenere monitorata la sezione “news”

April 20, 2017 00:00

Gli Open Day 2017

ITS Lombardia Meccatronica presenterà la propria mission e le attività programmate per l'Anno Formativo 2017/2018 nelle sedi corsuali di Milano, (Sesto San Giovanni), Bergamo e nelle nuove sedi di Lecco e Brescia (Lonato del Garda). L’invito è particolarmente rivolto a giovani diplomati, diplomandi e alle loro famiglie, agli operatori delle scuole superiori, ai rappresentanti delle istituzioni e alle imprese che producono o che utilizzano tecnologia meccatronica.

Dopo la presentazione iniziale, lo staff ITS sarà a disposizione dei partecipanti per dare informazioni sull’organizzazione dei corsi (iscrizioni, test d’ingresso, costi, moduli formativi, stage, facilitazioni…). Inoltre sarà possibile un confronto con le aziende partner che saranno presenti con i propri stand per illustrare i possibili sbocchi professionali nel mondo del lavoro.

Di seguito i dettagli degli appuntamenti di Open Day nelle quattro diverse sedi corsuali:

 

Sede di Bergamo:

Sabato 6 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 12.30

presso l’Istituto Tecnico Statale “P. Paleocapa”, via Gavazzeni 29 - Bergamo   (parcheggio in via Europa).

Iscriviti

 

Sede di Lecco

Sabato 13 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 12.30

presso l’Istituto di Istruzione Superiore “P.A. Fiocchi”, via Belfiore 4 – Lecco

Iscriviti

 

Sede di Brescia

Sabato 20 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 12.30

presso l’Istituto di Istruzione Superiore “L. Cerebotani”, Via Galileo Galilei 1 - Lonato del Garda (BS)

Iscriviti

 

Sede di Milano 

Sabato 27 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 12.30,

presso l’Istituto Tecnico Salesiano “E. Breda”, viale Matteotti 425 - Sesto San. Giovanni (MI)     

Iscriviti

 

La partecipazione è gratuita.

È richiesta l’iscrizione online entro il giorno precedente all’evento, ai link relativi alla sede prescelta

 

 

Per ogni richiesta di informazione o di chiarimento si può fare riferimento ai seguenti recapiti:

T: 02.26292.1 (centralino, sede di Milano)

T: 035.224168 (centralino, sede di Bergamo)

T: 030.9913355 (centralino, sede di Brescia)

M: info@itslombardiameccatronica.it

W: www.itslombardiameccatronica.it

Quest'anno abbiamo l'ambizione di voler incrementare la nostra offerta formativa, presentando tra i percorsi di prossima approvazione nella nostra Regione, oltre ai due già consolidati (la cui nuova denominazione diventerà corso ITS in Tecnico superiore per l'automazione ed i sistemi meccatronici industriali), un ulteriore progetto per la realizzazione del corso ITS in Tecnico superiore per l'automazione ed i sistemi meccatronici autoferrotranviari, presso la sede corsuale di Sesto San Giovanni.

 

La figura in uscita da questo percorso opera nel sistema di produzione e manutenzione dei veicoli su rotaia e su gomma.

Nei contesti produttivi, cura la pianificazione delle diverse fasi di lavoro e organizza risorse umane e materiali, assumendo i provvedimenti più opportuni per la migliore integrazione di dispositivi automatici nei sistemi di trasporto su terra.

In ambito manutentivo, controlla e valuta l’andamento dei dati sullo stato di funzionamento dei veicoli, verifica l’efficacia degli interventi adottando le necessarie misure correttive.

Inoltre possiede una chiara conoscenza della normativa di settore e si accerta che essa venga applicata, sia rispetto alla conformità e alla sicurezza, sia rispetto ai sistemi qualità di processo/prodotto.

 

Si tratta di un percorso innovativo perché:

- mira alla formazione di una figura professionale molto particolare, in grado di applicare le competenze tipiche del "meccatronico" in settori che si occupano della costruzione o della manutenzione di treni, metropolitane, tram, autobus e veicoli speciali, fortemente rivoluzionati negli ultimi anni grazie all'impiego di sistemi automatici complessi;

- prevede la realizzazione del secondo anno di corso in Apprendistato di alta formazione, grazie al quale gli allievi che non hanno ancora compiuto 30 anni verranno assunti in un'azienda del settore, presso la quale trascorreranno gran parte del percorso formativo.